Vittorio Alfieri: “Sonetto CLXVII” (Autoritratto), dalle “Rime”